Ict, sicurezza sul lavoro, cambiamenti, norme, policy, prassi, volume Inail

Ict e lavoro. Questo il tema affrontato da Inail in un nuovo volume nel quale il Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale ha analizzato quanto i vari aspetti della vita lavorativa, le abitudini nell’occupazione e nelle relazioni sociali siano state e saranno modificate dall’impatto con le Ict Information and communications technology (o Tic Tecnologie dell’informazione e della comunicazione).

Sicurezza e ambienti di lavoro

Nuove prospettive di analisi per la salute e la sicurezza sul lavoro. Il volume osserva l’impatto delle Ict nelle aziende, per considerarne sia le conseguenze in merito a rischi emergenti o da valutare in maniera diversa; sia le nuove possibilità per quanto riguarda la condivisione di esperienze, conoscenze, modalità di apprendimento. Quanto insomma internet e i nuovi media stiano mutando non solo il mercato del lavoro, l’economia (disruptive technologies), ma anche prassi, consuetudini, norme e leggi che regolano le abitudini, la giornata lavorativa, il benessere e la vita sul posto di lavoro.

Si parla di digital transformation, industria 4.0, internet delle cose, smart working, privacy, uso dei social sul lavoro, policy, buone prassi per la sicurezza, benessere dei lavoratori rischi e prevenzione, molestie e violenza, nuove forme di apprendimento, formazione. “L’innovazione digitale degli ultimi anni sta modificando e rivoluzionando radicalmente non solo le organizzazioni di servizi, ma anche quelle appartenenti a settori più tradizionali, come ad esempio il manifatturiero legato al fiorente e crescente interesse per l’Industry 4.0. A questo si aggiunge la complessità di far convivere nelle aziende diverse generazioni di lavoratori: Millennials, Generazione X e Baby boomers2, con differenze in relazione alle aspettative, all’ambiente e alle caratteristiche del proprio lavoro”.

Questo l’indice:

  • “Cambiamenti nel mondo del lavoro;
  • Evoluzione della normativa;
  • Social media nei luoghi di lavoro;
  • Benessere dei lavoratori;
  • Apprendimento nei luoghi di lavoro;
  • Valutazione dell’impatto sui lavoratori: strumenti e survey;
  • Scenari futuri”.

Eu-Osha

Anche Eu-Osha Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro ha di recente pubblicato una relazione sul tema Ict e cambiamenti sul lavoro. Si tratta del volume Principali tendenze e fattori di cambiamento nelle tecnologie dell’informazione, della comunicazione e delle sedi di lavoro, che riporta i risultati di un’indagine sui cambiamenti per comprendere quai saranno le chiavi del futuro da qui al 2025.

Un’indagine condotta in tre fasi (analisi prospettive, colloqui con esperti e sondaggi), per la previsione dei rischi per la sicurezza sul lavoro che potrebbero comportare le tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Info:
Inail Ict e lavoro
Eu-Osha Ict e cambiamenti nel lavoro del futuro

Related Posts

Write a comment